Categorie
Parlami di tER

[ParlamiditER #283] Cervia – Divertimento formato bambini

Parlami di tER è una serie di racconti dall’Emilia-Romagna. Sono sguardi d’autore gettati sulla regione da persone che son natie, vivono o semplicemente si sono innamorate di questa singolare, bellissima, terra con l’anima.
Se anche tu vuoi raccontare l’Emilia-Romagna che si vede dalla tua finestra, sei benvenuto. Basta una mail a inemiliaromagna@aptservizi.com o un commento qui sotto!


A Cervia i bimbi non sono solo i benvenuti, sono gli ospiti d’onore! Tantissimi i family hotel e kids friendly collocati su tutta l’area del cervese, e altrettanto numerose le attività offerte per il divertimento di tutta la famiglia.

[slider]

Molti sono i vantaggi e le comodità di un territorio davvero a misura d’uomo, con spazi verdi, dove muoversi a piedi o in bici senza frenesia, dove tutto è a portata di mano e tanti i servizi che garantisco una vacanza rilassante e mai scontata.

Al mare o nel verde, quando si è piccini tutto diventa un’avventura! L’importante è non dimenticare mai la sicurezza dei piccoli ospiti: il litorale di Cervia offre un ambiente davvero a prova di bimbo, con spiagge lunghe e sabbiose, fondale basso, aree giochi e servizio salvataggio, una piacevole tranquillità per i genitori che vogliono godersi il mare in tutto relax.

Anche nella grande pineta di Cervia, sotto la fresca ombra degli alberi che ripara dalla calura estiva, non mancano le occasioni di divertimento per tutta la famiglia, grazie alle numerose aree gioco attrezzate e le zone pic-nic dove fermarsi per una merenda in mezzo alla natura.

La pineta ospita anche un grande Parco Naturale dove vivono tanti animali che i bimbi hanno l’opportunità di conoscere davvero da vicino: nell’area didattica “Nella Vecchia Fattoria” ad esempio, si può dar loro da mangiare, coccolarli, scoprirne le caratteristiche e le abitudini. Anche alla Casa delle Farfalle, una serra di 500 mq, è possibile passeggiare tra centinaia di farfalle tropicali che volano libere.

Tra i pini del Parco si trova CerviAvventura con 9 percorsi aerei, di diverse altezze e adatti a tutte le età. Qui, con apposite imbragature e caschetti, si può provare il brivido in totale sicurezza di stare sospesi fra cielo e terra.

Ancora non vi basta? Bhe, Cervia è anche un’ottima base per partire alla scoperta dei tanti parchi divertimento della Romagna!
A Ravenna Mirabilandia vi aspetta con le sue adrenaliniche attrazioni. Poco distante si aggiungono Dedalo – il Labirinto di Mais più grande d’Europa, Italia in Miniatura, e diversi parchi acquatici come Aquafan, Oltremare e l’Acquario di Cattolica dove trascorrere le giornate in caso di pioggia.

Maggiori info su turismo.comunecervia.it

Categorie
Parlami di tER

[ParlamiditER #272] Cervia – Lo spettacolo dello sport

Non solo per il suo bel mare dove nuotare e fare windsurf, per la sua fresca pineta dove rilassarsi con yoga e jogging, per il golf club o per le ampie spiagge dove sfidarsi a beach volley, Cervia è conosciuta come “la città dello sport” anche per gli straordinari eventi che, per tutto l’anno, celebrano lo sport in tutte le sue forme e che entusiasmano sia chi lo pratica sia chi lo segue da spettatore appassionato. Eccone alcuni, anche di richiamo internazionale, davvero da non perdere.

[slider]

La Romagna è da sempre terra di motori, tra circuiti e aziende all’avanguardia nella produzione di auto e moto, sportive e da competizione che occupano una posizione di prestigio nel mondo. Una terra che ha dato i natali a tanti nomi della Formula 1 e della MotoGp, grandi piloti entrati nella storia. Anche Cervia non resiste al fascino delle quattro ruote e sarà tappa anche nel 2019 della storica Mille Miglia con arrivo a Cervia il 15 maggio e ripartenza il giorno successivo da Milano Marittima. La leggendaria corsa automobilistica arrivata alla sua 37esima edizione partirà, come tradizione da Brescia e attraverserà alcuni dei più bei paesaggi d’Italia. Un’occasione davvero speciale per sentire da vicino il rombo dei motori di un tempo e ammirare il fascino delle oltre 400 auto d’epoca, testimonianza unica della storia del design e dell’eleganza.

Dal 28 al 30 giugno, per la prima volta sulla riviera romagnola, arriverà a Milano Marittima lo YaMM Festival, un grande evento internazionale di yoga: tre giorni dedicati alla pratica, alla scoperta e alla diffusione di questa disciplina antichissima con la partecipazione di numerosi maestri di grande fama.

Il 12 e 13 luglio, lo sport diventa spettacolo sui campi del Circolo Tennis di Milano Marittima, che hanno visto sfidarsi i campioni  della coppa Davis nell’82. Appuntamento con il Vip Master Tennis, un campionato davvero esclusivo che invece vedrà come protagonisti i personaggi del mondo dello spettacolo, dello sport, della televisione e della cultura:  un evento molto coinvolgente che raduna appassionati di tennis e…paparazzi!

La spiaggia di Pinarella sarà teatro di due degli eventi più attesi della stagione, dedicati rispettivamente al volley e al tennis. Dal 25 al 28 luglio, torna in Romagna dopo 28 anni, il Beach Volley World Tour, che vedrà sfidarsi le stelle del beach volley mondiale, mentre dall’1 al 4 agosto sarà la volta dell’International Beach Tennis World Tour, che terrà incollati alle sedie migliaia di spettatori per veder giocare i campioni del tennis su sabbia, provenienti da tutto il mondo.

A settembre arriverà uno degli eventi più sfidanti al mondo. A Cervia torna Ironman dal 19 al 22 settembre con un ricco calendario di appuntamenti per atleti d’eccezione e appassionati di sport e triathlon. La gara più attesa è l’Ironman Italy Emilia Romagna, il 21 settembre, una sfida che richiede ai partecipanti grande forza fisica, volontà granitica e tenacia, perché prevede di gareggiare senza stop in tre discipline sportive diverse: nuoto in mare per 3,8 km, ciclismo per 180 km attraverso la Salina di Cervia e le Terre del Triathlon e una corsa di 42,195 km tra i punti più caratteristici di Cervia e Milano Marittima. Un’impresa davvero per pochi coraggiosi e super allenati. Questa è la magia dello sport quando diventa spettacolo: respirare l’atmosfera adrenalinica degli istanti pre gara, sentire lo stesso batticuore di chi gareggia e prendere parte all’emozione di tagliare il traguardo.

Questa è Cervia, la città dello sport.

Scopri tutti gli eventi sportivi in calendario

 

Categorie
Parlami di tER

[ParlamiditER #266] Cervia: bellezza in bicicletta

Parlami di tER è una serie di racconti dall’Emilia-Romagna. Sono sguardi d’autore gettati sulla regione da persone che sono nate, vivono o semplicemente si sono innamorate di questa singolare, bellissima, terra con l’anima.
Se anche tu vuoi raccontare l’Emilia-Romagna che si vede dalla tua finestra sei benvenuto.
Basta una mail a inemiliaromagna@aptservizi.com o un commento qui sotto!


Pratica, ecologica, appassionante: la bici è il mezzo green e slow per eccellenza che, oltre a mantenerci in forma in modo divertente, consente come pochi altri di spostarsi o viaggiare godendo a pieno di paesaggi, natura e panorami.

Cervia, con i suoi viali alberati, il lungomare, le saline e le aree boschive che la circondano offre più di un’occasione per chi ama montare in sella e partire all’esplorazione del territorio. Il ritmo della vita nel centro storico della città è dolce e rilassato, e la bici consente di spostarsi in piena libertà tra un giro per i negozi e una sosta per l’aperitivo, passando per il porto canale circondati dal profumo del mare. O ancora la pineta: polmone verde della città, si estende per oltre 200 ettari ed è una tappa imperdibile per una pedalata con i bambini o un corroborante allenamento sulle due ruote la mattina presto.  Cervia è anche il punto ideale per partire alla scoperta delle dolci colline circostanti, ricche di storia, borghi, splendidi panorami, paesaggi e sapori: per gli appassionati della bicicletta Cervia Bike Tourism offre un programma di escursioni tematiche in partenza da Cervia e Milano Marittima alla scoperta di arte, natura, storia e sapori.

Da Cervia parte inoltre un percorso cicloturistico davvero imperdibile, la Rotta del Sale Bike Trail, che conduce fino a Venezia attraverso i territori meravigliosi del Parco del Delta del Po: il tragitto si snoda nell’entroterra, parallelo all’antica Rotta del Sale tracciata in mare lungo il percorso che sin dal 1200 seguivano le barche cariche di sale, il prezioso oro bianco, dal porto canale di Cervia fino ai magazzini della Serenissima: 278 km tra oasi e riserve naturali, aree lagunari, isole fluviali, canneti e pinete, toccando anche, tra gli altri, il Bosco della Mesola, la valli di Comacchio, le città di Ravenna e Chioggia, per concludersi con un tratto in barca tra Pellestrina e il Lido di Venezia. Un territorio dalla straordinaria biodiversità, adatto anche alle famiglie con bambini e percorribile anche a piedi, per riscoprire, nel periodo tra aprile e settembre, un piacevole ed autentico contatto con la natura incontaminata.

[slider]

Categorie
Parlami di tER

[ParlamiditER #256] Cervia – Oltre alla piada c’è di più: appuntamenti col gusto in ogni stagione  

Parlami di tER è una serie di racconti dall’Emilia-Romagna. Sono sguardi d’autore gettati sulla regione da persone che sono nate, vivono o semplicemente si sono innamorate di questa singolare, bellissima, terra con l’anima.
Se anche tu vuoi raccontare l’Emilia-Romagna che si vede dalla tua finestra sei benvenuto.
Basta una mail a inemiliaromagna@aptservizi.com o un commento qui sotto!


L’aria di mare, si sa, mette appetito e a Cervia, tra un po’ di jogging in pineta e una passeggiata nell’incantevole centro storico, non mancano certo le occasioni per una sosta gustosa. Oltre all’intramontabile piadina e al pesce dell’Adriatico, la cucina cervese offre tante ricette a base di ingredienti davvero speciali, squisiti e 100% locali, sapori genuini e sinceri che molto raccontano dell’indissolubile legame tra la città e il mare.

Ecco dunque alcuni appuntamenti da segnare subito in agenda per gustare il meglio della gastronomia cervese in tutte le stagioni.

[slider]

Tra gennaio e febbraio è il momento ideale per gustare una delle prelibatezze più originali della gastronomia locale: il Cardo dolce di Cervia, uno squisito ortaggio che grazie alla coltivazione sotto sabbia perde il suo caratteristico retrogusto amarognolo per acquisire un inconfondibile sapore dolce. Ricco di proprietà benefiche, questo prezioso frutto della tradizione agraria cervese si può gustare con pasta o risotto ma si sposa benissimo anche con carne e pesce.

Evento imperdibile alle porte della Primavera è la Sagra della Seppia di Pinarella, il tradizionale appuntamento gastronomico dedicato a uno degli ingredienti più sfiziosi dei menu di mare. In insalata, in umido, fritta, grigliata, ripiena o ancora, come vuole la meglio tradizione, abbinata ai legumi, la seppia è un prodotto che, nella sua semplicità e genuinità, dà vita a piatti straordinari, amata anche dagli chef stellati per la sua versatilità in cucina.

Freschissima, saporita, ricca di principi nutritivi, la cozza a Cervia merita una menzione speciale: un prodotto a km 0, biologico, allevato in acque controllate e locali, garanzia di sapore e salute, quando arriva in tavola è subito amore al primo assaggio. Incòzzati, manifestazione gastronomica e non solo che si tiene a Tagliata ad aprile, è una delle occasioni da non perdere per gustare questo “frutto della riviera” tra stand di artigianato, musica e intrattenimento. La Cozza di Cervia in Festa è invece a giugno, quando per quattro giorni il porto canale di Cervia si anima di stand gastronomici e i tanti ristoranti della città propongono menù a base di pesce e cozze, un incontro imperdibile con il sapore del mare.

A settembre il sale è protagonista: marino, integrale, aromatico e naturalmente dolce perché privo di cloruri amari. Al Sale Dolce di Cervia, l’oro bianco da sempre associato alla tradizione salinara della città, è dedicato l’evento cultural-culinario Sapore di Sale: visite, incontri, rievocazioni storiche, esposizioni per raccontare questo prodotto eccezionale, apprezzato in tutto il mondo, Presidio Slow Food dal 2004, utilizzato anche nella preparazione di prodotti di bellezza. Ma è in tavola che il Sale Dolce di Cervia da il meglio di sé: ottimo con carne, pesce e crostacei, è in grado di esaltare anche i sapori più inaspettati, come panettone, torrone birra e cioccolato.

[cta url=”http://www.turismo.comunecervia.it/it/eventi/manifestazioni-e-iniziative/sagre-feste” txt=”Scopri il calendario degli appuntamenti “]

Categorie
Parlami di tER

[ParlamiditER #253] La 23ima Granfondo Via del Sale

Parlami di tER è una serie di racconti dall’Emilia-Romagna. Sono sguardi d’autore gettati sulla regione da persone che sono nate, vivono o semplicemente si sono innamorate di questa singolare, bellissima, terra con l’anima.
Se anche tu vuoi raccontare l’Emilia-Romagna che si vede dalla tua finestra sei benvenuto.
Basta una mail a inemiliaromagna@aptservizi.com o un commento qui sotto!


Voglia di tornare sui pedali?
Cresce l’attesa per gli amici della Granfondo Via del Sale, che prenderà il via il prossimo 5 maggio a Cervia, nello straordinario palcoscenico offerto dalla Riviera e dalle colline dell’Emilia Romagna.

La manifestazione, fra le più appassionanti e partecipate d’Italia, si prepara ad una nuova edizione ricca di novità!
Fra le news appena svelate è la collaborazione con una delle aziende più rinomate nel panorama mondiale dell’abbigliamento ciclistico, che per la prima volta crea una prestigiosa maglia tecnica dedicata ai partecipanti.
Una novità che vede anche gli amici ciclisti protagonisti, perché saranno proprio i partecipanti a decretare la maglia ufficiale della 23ª Via del Sale, votando su Facebook la propria preferita fra le due opzioni grafiche proposte.
La maglia è in regalo per tutti i già iscritti all’edizione 2019 (escluse le iscrizioni tramite circuito) e per i primi 300 che si iscriveranno dal 1° febbraio sul sito granfondoviadelsale.com.

Gli apprezzati tracciati dell’ultima edizione sono confermati: percorso corto di 77 km, percorso medio di 118 km, percorso lungo di 174 km e pedalata gourmet di 40 km per gli accompagnatori. Quattro percorsi tecnicamente molto diversi fra loro, pensati per soddisfare tutti gli appassionati del pedale, e accomunati dai primi chilometri attraverso le bellezze del Parco della Salina di Cervia, dove godersi lo spettacolo dei fenicotteri rosa.

La Granfondo Via del Sale è, però, molto più di una gara. Dal 3 al 5 maggio va, infatti, in scena il Cervia Cycling Festival: tre giorni di eventi, incontri e iniziative sulla spiaggia di Cervia. Imperdibile l’expo da record, con oltre cento aziende tecniche su un chilometro di lungomare, dove vedere e provare tutte le ultime novità.

Il ventaglio di appuntamenti parte con la nuova Randonneè da Cervia a Firenze. Non mancheranno, poi, il group cycling, le iniziative dedicate ai bambini, ed il Granfondo Beach Party di sabato 5 aprile: una serata speciale dedicata ai granfondisti, ma anche alle loro famiglie e all’intera città. Sul palcoscenico si alterneranno musica, premiazioni, sfilate di moda e molto altro, aspettando i fuochi d’artificio, che chiuderanno la festa in un’atmosfera davvero magica.

Categorie
A spasso per l’Emilia-Romagna

Guareschi, itinerario in Emilia Romagna

Categorie
Food Valley

Il Sale di Cervia – L’oro bianco dell’Adriatico

Non è possibile concepire una vita civilizzata senza la produzione e l’uso del sale
Plinio il Vecchio (XXXI, 88 – I secolo d.C.)

Da sempre unico…

Sale dolce, sale aromatico, sale per il benessere del corpo e per ingentilire gli alimenti, l’origine di questo prodotto nel territorio di Cervia si perde tra le pieghe della Storia. Da più di duemila anni quest’area di Romagna, incastonata tra Ravenna e Rimini, è riuscita a rielaborare un’antica tradizione fatta di passione, lavoro e fatica producendo uno dei migliori sali oggi presenti sul mercato.

Del resto la storia di Cervia è quella di un borgo marino fortemente legato alle attività del suo mare, l’Adriatico. Le particolari condizioni climatiche e un sistema di produzione artigianale perfezionato nel corso dei secoli hanno poi fatto il resto, trasformando questo piccolo paese nella cosiddetta “città del sale”.

Saline di Cervia | La raccolta manuale del sale
Saline di Cervia | La raccolta manuale del sale

Il sale ha sempre svolto un ruolo fondamentale nelle economie di tutte le civiltà sia come insaporitore sia come conservatore di cibo. Per queste sue caratteristiche, che oggi riteniamo banali, già prima dell’età romana aveva assunto dignità di moneta e scambio – per intenderci, al tempo di Augusto si potevano pagare i soldati anche con distribuzioni di sale (da cui la parola salario).

In un’era quando ancora non esistevano frigoriferi o insaporitori da banco, gli antichi abitanti di quest’area lo fecero diventare la loro principale fonte di ricchezza attuando un sistema di raccolta sempre più sofisticato che, ancora oggi, osserviamo facendo una semplice visita all’interno delle saline di Cervia.

Un valido alleato in cucina e alle terme…

Parlando di sale – è strano a dirsi – è proprio la “dolcezza” che distingue il prodotto di Cervia da tutti gli altri sali in commercio (presidio Slow Food dal 2004) . Tutto merito dalla quasi totale assenza nella sua composizione di elementi organolettici che conferisco quel classico retrogusto amarognolo a cui siamo abituati quando assaggiamo un alimento salato.

L’elevata presenza poi di iodio, zinco, rame, potassio, manganese, ferro e magnesio lo rendono un elemento perfetto per le attività fisiologiche vitali del nostro organismo, senza poi contare i numerosi benefici che può apportare in materia di cosmesi.
Un qualunque soggiorno di relax e benessere nelle strutture termali del territorio cervese può offrirvi veri e propri elisir di bellezza e salute: dal contrasto della cellulite e degli edemi fino alla depurazione dei bronchi e dei tessuti e ancora creme, scrub, saponi, sali da doccia e da bagno.

E in cucina? Ottimo per aromatizzare e conservare i cibi, il sale di Cervia si sposa bene con la produzione di torte e biscotti ma anche come valida alternativa alle pentole. Esistono infatti vere e proprie mattonelle di sale puro che, una volta scaldate in forno, riescono a rilasciare il calore lentamente cucinando le pietanze sopra di loro.

Mattonella di Sale
Mattonella di Sale

Un’oasi di benessere ma anche di bellezza…

Alle spalle di Cervia un’oasi naturalistica, porta meridionale del grande Parco del Delta del Po e Riserva Protetta dal 1979, ospita, accanto alle famose saline, rare specie vegetali e animali, tra cui i caratteristici fenicotteri.

Ogni stagione, tra la fine di agosto e l’inizio di settembre, si ripete la “cavadura”, ovvero la raccolta del sale, il momento più importante di tutta la produzione in quanto si concretizza il lavoro di un intero anno. Grandi cumuli cristallini e lucenti prodotti in modo industriale – salvo nella Salina Camillone, sezione vivente del Museo del Sale, Musa, dove la raccolta avviene ancora a mano – riempiono il piazzale per uno spettacolo che ha dell’incredibile.

Saline di Cervia | La raccolta del Sale
Saline di Cervia | La raccolta del Sale

Tradizione e rievocazioni storiche…

Dopo essere stato essicato ai raggi del sole, nel secondo fine settimana di settembre, si rinnova la tradizione della rimessa del sale (in dialetto l’Armesa de Sel) con lo spostamento tramite burchielle, imbarcazioni a fondo piatto, del prodotto finito dalle aree di lavorazione ai magazzini per lo stoccaggio.

Un momento di felicità popolare, festeggiato con la manifestazione culturale ed enogastronomica Sapore di Sale, che ancora oggi esalta la vita, la storia e l’identità di una città nata dal mare e cresciuta grazie a esso.

Categorie
Appuntamenti

Aquiloni in volo per il festival più colorato di Emilia-Romagna

Anche quest’anno il cielo primaverile della riviera Romagnola si colora delle sgargianti sagome e forme geometriche dei divertenti aquiloni di Cervia. Torna ad Aprile il consueto appuntamento con il Festival Internazionale dell’Aquilone di Cervia, giunto quest’anno sino alla sua 37esima edizione!

Dal 21 aprile al 1° maggio 2017 tra sfide acrobatiche, scontri aerei, esibizioni mozzafiato e prove per provare a sfidare ogni record, la spiaggia della riviera si animerà di giovialità, sgargianti colori e ben 200 ospiti provenienti da tutto il globo. Il divertimento inizierà ogni mattina dalle ore 10.00 continuando fino alle 19.00, con prolungamenti il sabato fino alle 24.00 con i suggestivi voli in notturna, nella spiaggia aperta della ridente Cervia. Verranno anche organizzati interessanti laboratori, per grandi e piccini, che mostreranno come costruire dei colorati aquiloni fai-da-te.
Nelle suggestive sale del Magazzino del sale di Cervia verrà inoltre allestita la mostra del famoso aquilonista Michel Gressier dal titolo: “Michel Gressier et ses amis”, uno dei numerosi ospiti famosi della 37 edizione del festival, oltre alla compagnia teatrale statunitense Ibex Puppetry, capitanata dalla figlia del creatore dei Muppets, il gradito ritorno della Principessa di Bali Elly Ginanti direttamente dallo Sri Lanka, Masaaki Modegi, figura chiave dell’aquilonismo giapponese e tantissimi altri!
Si aggiunge alle novità di quest’anno la possibilità di ammirare le arti del Circo Paniko, il più celebre collettivo internazionale di artisti di strada, che intende omaggiare in maniera festosa uno dei temi più cari già avvicinati dai suoi artisti: il circo.

Occasione questa per grandi e piccini di imparare un’arte antica, che getta le sue basi già nel IV secolo:
l’aquilone è infatti un’oggetto che ha trovato nel corso della storia molteplici usi; i documenti più antichi lo raccontano esser stato usato per missioni di salvataggio, fonti medioevali cinesi lo vogliono invece strumento per la misurazione delle distanze, in Polinesia addirittura viene utilizzato in particolari cerimonie religiose, mentre in occidente ha permesso grandi scoperte scientifiche e invenzioni, grazie a menti quali ad esempio Benjamin Franklin o i fratelli Wright.

festival internazionale aquiloni

Categorie
A spasso per l’Emilia-Romagna

10 idee per trascorrere il ponte del 2 giugno in Emilia-Romagna

Una nuova settimana ha inizio ma è un lunedì un po’ più leggero degli altri, perché questa è una settimana “corta”, che da giovedì a domenica ci darà occasione di trascorrere del tempo lontani dalle solite routine, assaporando un assaggio delle prossime ferie estive.

Se anche voi state già progettando cosa fare nel weekend in arrivo, ecco le nostre 10 proposte per festeggiare il ponte del 2 giugno da una parte all’altra dell’Emilia-Romagna tra arte, spettacoli, natura e gastronomia.

A Pennabilli, delizioso borgo nascosto tra le colline della Valmarecchia, in provincia di Rimini, torna Artisti in Piazza, il festival internazionale dell’arte in strada, giunto quest’anno alla 20^ edizione. In cinque giorni, da mercoledì 1 a domenica 5 giugno, il festival ospita circa 60 tra artisti e compagnie internazionali provenienti da tutto il mondo che si esibiscono in discipline come teatro, musica, nouveau cirque, danza e tutte le forme di arte e spettacolo riproducibili all’aperto. Tutte le informazioni e il programma completo degli spettacoli su artistiinpiazza.com.

A Rimini fino al 10 luglio proseguono le esposizioni della Biennale del Disegno: 2000 opere in 27 mostre creano un itinerario attraverso le sedi espositive più affascinanti della città, da castel Sismondo al Museo della Città. Il filo comune di questa seconda Biennale è “Profili del mondo: da Guido Reni a Francis Bacon, da Andrea Pazienza a Kiki Smith”, con disegni d’autore dal secolo XVI alla contemporaneità, e tra le numerose mostre da non perdere segnaliamo quella dedicata al genio di Andrea Pazienza al Teatro Galli. Tutte le informazioni su biennaledisegnorimini.it.

Sempre a Rimini, giovedì 2 giugno dalle ore 16 alle ore 23 arriva il festival gastronomico TraMonti sul mare, un viaggio del gusto dalla sorgente alla foce del Marecchia. Nella cornice evocativa del Lungofiume degli artisti, fra le case dei pescatori e la piazza della Balena, una giornata dedicata al pesce azzurro e ai prodotti del bosco con degustazioni, mercatini, artigianato e dj set.

A Cervia, in Piazza Andrea Costa, da venerdì 3 a domenica 5 giugno c’è Sale e Vino, il mercatino dei sapori d’Italia. All’evento parteciperanno circa 10 cantine che, in abbinamento ad altrettanti ristoranti del territorio, proporranno degustazioni dei migliori vini doc italiani insieme a circa 100 espositori con le migliori produzioni tipiche regionali.

Per gli appassionati della settima arte, a Ferrara da martedì 31 maggio a domenica 5 giugno arriva il Ferrara Film Festival, la manifestazione cinematografica dedicata alle pellicole in stile hollywoodiano. In programma numerose proiezioni e anteprime (3 mondiali, 9 europee e 11 italiane!), mostre, workshop, incontri con ospiti internazionali e italiani tra cui Michele Placido, che lancerà ufficialmente il suo nuovo progetto cinematografico italo-americano. Tutte le informazioni e il programma completo degli eventi su ferrarafilmfestival.com.

Locandina Ferrara Film Festival

Per gli amanti della natura,  3 sono le iniziative nel calendario di Trekking col Treno sull’Appennino Bolognese:
giovedì 2 giugno la terza tappa del percorso lungo la bassa Via dei Parchi: dalla Quaderna al Sillaro, il tratto che collega il parco dei Gessi Bolognesi al parco della Vena del Gesso Romagnola;
sabato 4 giugno l’escursione Le vie dei Monti in collaborazione con la Cineteca di Bologna porterà i partecipanti dove la natura è splendida scenografia, per riflettere su come gli eventi della Storia cambino i destini delle comunità;
domenica 5 giugno l’itinerario Rupi, torri e sorgenti, una camminata da Riola a Vergato tra anfratti e cascate, per ascoltare la natura raccontarci la storia della terra.

Tra le numerose iniziative dell’11^ edizione della Giornata Verde dell’Emilia-Romagna, che si svolge giovedì 2 giugno nei Parchi della Regione, segnaliamo la prima Storica in Appennino, una corsa non competitiva aperta a tutti su bici d’altri tempi (fabbricate prima del 1990) e con abbigliamento d’epoca per attraversare i luoghi più suggestivi dell’Alto Reno: due percorsi a scelta di 85 o 53 km con partenza e arrivo alla Rocchetta Mattei. Tutte le informazioni storicainappennino.it.

Da giovedì 2 a domenica 5 giugno presso lo storico Ippodromo Ghirlandina di Modena arriva il Voliamo Festival, un nuovo evento di mongolfiere e cavalli, organizzato da Modena Fiere in collaborazione con Ferrara Fiere Congressi (che organizza il Ferrara Balloons Festival). In programma dalle 11 a mezzanotte vali di mongolfiere, corse ippiche, spettacoli e iniziative per i più piccoli. Tutte le informazioni su voliamofestival.it.

Per gli amanti di leggende e castelli, numerose sono le iniziative nei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza:
giovedì 2 giugno al Castello di Torrechiara si ritorna ai tempi medievali con la Disfida arco e spada;
giovedì 2 giugno nel Castello di Agazzano una visita guidata alla scoperta delle storie celate nel suo giardino;
giovedì 2 giugno nel Castello di Scipione torna lo spettacolo Il mistero del castello incantato, una magica avventura in costume dedicata ai più piccoli;
da venerdì 3 a domenica 5 giugno nella Rocca dei Rossi arriva la 27^ edizione del Palio delle Contrade, la rievocazione storica dei festeggiamenti avvenuti nel 1523, in occasione del matrimonio tra il Marchese Pier Maria Rossi e Camilla.

Infine, domenica 5 giugno ultimo appuntamento con le Fattorie Aperte dell’Emilia-Romagna: una giornata alla scoperta della vita autentica e dei ritmi della campagna, tra attività all’aria aperta, laboratori, visite guidate e gastronomia. Qui il calendario completo delle iniziative.

Fattorie Aperte