Categorie
Food Valley

Andar per sagre in Emilia Romagna: è tempo di olio, tartufo e fossa

A novembre le giornate si accorciano, la nebbia sale e tutto invita a non uscire di casa… ma è anche il momento giusto per andar, su per i colli colorati dei caldi colori d’autunno, per sagre di quei prodotti propri di questo periodo.
Ecco perché abbiamo deciso di segnalarti tutte le sagre in Emilia Romagna al profumo di olio, tartufo e formaggio di fossa…

Sagre in Emilia Romagna al profumo di formaggio di fossa

Secondo la leggenda, le origini del formaggio di fossa risalgono alla metà del 1400, periodo in cui  i contadini della zona per difendersi dai saccheggi, presero l’abitudine di nascondere le provviste nelle fosse scavate nella roccia arenaria.

Formaggio di Fossa di Mondaino ph Paritani arch. Prov. Rimini
Formaggio di Fossa, ph. Paritani – arch. Prov. Rimini

Fiera del Formaggio di Fossa – Talamello (RN)

17 e 18 novembre
Se deciderai di partecipare all’evento potrai osservare le fosse e rimanere stupito dal colore ambrato delle arenarie che per mesi hanno conservato quel “prezioso segreto” che Tonino Guerra  definì “ambra di Talamello”. Tanti i momenti di festa previsti, dall’aperitivo in musica alle miniguide degli studenti con tutto il paese in festa per questa sempre più importante manifestazione.

Fiera del Formaggio di Fossa – Sogliano al Rubicone (FC)

18 e 25 novembre e 2 dicembre
L’evento in cui gustare il formaggio con il sapore che va dal dolce al piccante o all’amarognolo a seconda del latte usato e delle fosse stesse è articolato in tre domeniche. A corollario anche tante mostre, spettacoli teatrali, convegni e stand di allevatori e coltivatori locali. Previsti anche momenti ricreativi, attività per bambini e spettacoli musicali.


Sagre in Emilia Romagna al profumo di olio

Anche l’Emilia Romagna ha una tradizione olearia secolare con prodotti di qualità come il Brisighello DOP.

brisighella, ravenna Olio d'oliva di Brisighella ph. Giorgio Salvatori
Olio d’oliva di Brisighella, ph. Giorgio Salvatori

Fiera dell’oliva e dei prodotti autunnali – Coriano (RN)

18 e 25 novembre
Una mostra mercato di prodotti agro-silvo-pastorali con degustazioni olearie e vinicole, stand gastronomici tipici. A completamento artigianato tipico, mostre sulla civiltà contadina romagnola, dibattiti e conferenze e musica e intrattenimento.

Sagra dell’ulivo e dell’olio – Brisighella (RA)

25 novembre
Giunto alla 59° edizione nasce per celebrare la coltivazione dell’ulivo, che in terra brisighellese risale a tempi antichissimi visto che già in epoca romana l’ulivo era conosciuto, apprezzato e valorizzato. Protagonista il ricercato olio extravergine, il “Brisighello”, olio con denominazione d’origine protetta D.O.P. e il raffinato “Nobil Drupa” che durante l’evento può essere acquistato, fresco di molitura.


Sagre in Emilia Romagna al profumo di tartufo

Bianco, nero o pregiato, sua maestà il tartufo può essere odorato e gustato come meglio preferisci!

Tartufo-nero-di-Fragno-(Pr)-Ph. A. Samaritani-Meridiana-Immagini
Tartufo nero di Fragno (PR), ph. A. Samaritani -Meridiana Immagini

Festival Internazionale del Tartufo Bianco Pregiato di Savigno e dei Colli Bolognesi – Savigno (BO)

10, 11 , 17 e 18 novembre
Nel weekend le storiche botteghe del Paese e le aziende agricole del territorio mettono in mostra i loro prodotti per richiamare i palati fini di tutt’Italia. Giunto alla 35° edizione il Festival offre una ristorazione di grande qualità che valorizza il re della tavola.

Fiera del Tartufo Nero di Fragno – Calestano (PR)

11 novembre
Nella cornice naturale della Val Baganza si festeggia il Tartufo nero parmense con mercatini, gare di abilità, animazione, visite alle tartufaie e soprattutto con tante possibilità di gustare il prezioso tubero.

Festa del Tartufo – Viano (RE) 

11 novembre
Potrai gustare ed acquistare tanti prodotti gastronomici a base di tartufo, parmigiano e aceto balsamico: ma anche assistere agli antichi mestieri artigianali nei pressi dell’antico mulino di Cadonega, in funzione per l’occasione.

Sagra del Tartufo Bianco – Cusercoli (FC) 

11 e 18 novembre
A novembre ogni anno il borgo medievale si trasforma con tante bancarelle dedicate al tartufo e altri prodotti tipici agroalimentari. Apice della manifestazione la premiazione del tartufaio detentore del tartufo più grosso.

Sagra di Sua Maestà il Tartufo – Brisighella (RA)

18 novembre
Il tartufo, pregiato tubero, il prodotto più ricercato della collina faentina, durante la sagra viene abbinato ai piatti tipici della nostra tradizione preparati da abili chef presso i ristoranti locali. In vendita il “bianco autunnale” che emana un profumo particolarmente intenso e il tartufo “nero”.

Categorie
Arte e Cultura

Novembre – Le mostre in Emilia Romagna

Se la tipica pigrizia autunnale (modalità cioccolata calda sul divano per intenderci) non si è ancora impossessata di te, prova a dare un’occhiata alle mostre che ti proponiamo a novembre in Emilia Romagna. L’idea è perfetta per un break culturale nelle nostre città d’arte, visitando esposizioni che spaziano dal Futurismo alle avanguardie tedesche, dalle culture delle Antiche Americhe fino all’alchimie artistiche di De Buffett e ai supereroi della Marvel.

Non perdere il ritmo di break a pochi passi da casa con una delle mostre che stanno inaugurando o che volgono al termine in Emilia Romagna a novembre: per te la nostra selezione.

Mostre #inEmiliaRomagna che terminano a novembre

Fino al 18 novembre

UNIVERSO FUTURISTA

Città: SAN LAZZARO DI SAVENA (BOLOGNA)
Dove: Fondazione Massimo e Sonia Cirulli – Via Emilia, 275

In mostra l’estetica futurista come inno alla vitalità creativa, alla giocosità e alla fantasia di un’arte che rallegra il mondo ricreandolo integralmente, con opere di Balla, Boccioni, Depero e Marinetti.

bologna, bologna, universo futurista


Mostre #InEmiliaRomagna che iniziano a novembre

Dal 10 novembre

DALL’ESPRESSIONISMO ALLA NUOVA OGGETTIVITÀ. Avanguardie in Germania

Città: PARMA
Dove: Palazzo del Governatore – Piazza Garibaldi

Quaranta opere dei maggiori rappresentanti delle correnti, sviluppatesi in Germania nella prima metà del Novecento dopo la Prima Guerra Mondiale, come la Nuova Oggettività e le diverse forme di Costruttivismo e Razionalismo.

Dal 11 novembre

AZTECHI, MAYA, INCA E LE CULTURE DELL’ANTICA AMERICA

Città: FAENZA
Dove: Museo Internazionale delle Ceramiche – Viale Baccarini, 19

Pezzi straordinari e unici che raccontano la storia delle civiltà dell’America prima dell’arrivo di Cristoforo Colombo. Alla scoperta di una civiltà che la colonizzazione ha soffocato.

Dal 17 novembre

JEAN DUBUFFET. L’ARTE IN GIOCO. Materia e spirito 1943 – 1985

Città: REGGIO NELL’EMILIA
Dove: Palazzo Magnani – Corso Garibaldi, 31

Retrospettiva dedicata al protagonista dell’Informale con quaranta opere in cui l’arte dell’artista-alchimista si estende al reale, rendendo visibile l’invisibile. L’arte divenata un gioco che crea nell’osservatore un senso di meraviglia, stupore e bellezza.

Dal 24 novembre

MOSTRI, UOMINI, DEI

Città: BOLOGNA
Dove: Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna – Via delle Donzelle, 2

Uno sguardo inedito sulla carriera di Jack Kirby – “King of comics” – il grande creatore dei supereroi della Marvel. La mostra pone  l’accento sulla complessità del suo lavoro, mostrando non solo il talento grafico ma anche la grande capacità di trascendere gli stilemi del pop, lasciando un segno indelebile nella nostra cultura (non solo fumettistica).

[slider]

[cta url=”https://www.travelemiliaromagna.it/mostre-2018/#piacenza” txt=”Tutte le mostre 2018 a Piacenza e provincia “]

[cta url=”https://www.travelemiliaromagna.it/mostre-2018/#parma” txt=”Tutte le mostre 2018 a Parma e provincia “]

[cta url=”https://www.travelemiliaromagna.it/mostre-2018/#reggioemilia” txt=”Tutte le mostre 2018 a Reggio Emilia e provincia “]

[cta url=”https://www.travelemiliaromagna.it/mostre-2018/#modena” txt=”Tutte le mostre 2018 a Modena e provincia “]

[cta url=”https://www.travelemiliaromagna.it/mostre-2018/#bologna” txt=”Tutte le mostre 2018 a Bologna e provincia “]

[cta url=”https://www.travelemiliaromagna.it/mostre-2018/#ferrara” txt=”Tutte le mostre 2018 a Ferrara e provincia “]

[cta url=”https://www.travelemiliaromagna.it/mostre-2018/#ravenna” txt=”Tutte le mostre 2018 a Ravenna e provincia “]

[cta url=”https://www.travelemiliaromagna.it/mostre-2018/#forli” txt=”Tutte le mostre 2018 a Forlì e provincia “]

[cta url=”https://www.travelemiliaromagna.it/mostre-2018/#rimini” txt=”Tutte le mostre 2018 a Rimini e provincia “]

Categorie
Arte e Cultura

L’autunno nelle Città d’Arte dell’Emilia Romagna

Categorie
Food Valley

Le Sagre di Ottobre in Emilia-Romagna

L’autunno è ormai inoltrato e durante i prossimi weekend, con le giornate che si accorciano e le temperature che pian piano scendono, non c’è niente di meglio che una gita mangereccia fuori porta, alla ricerca dei migliori prodotti tipici dell’Emilia-Romagna (la Regione che, ricordiamo, vanta il maggior numero di prodotti DOP e IGP d’Italia).
Ecco una selezione dei festival gastronomici di ottobre da non perdere..e ce n’è per tutti i gusti!


Fiera del Tartufo Bianco Pregiato di Sant’Agata Feltria (RN)

Tutte le domeniche di ottobre (6 – 13 – 20 – 27 ottobre 2019) per le strade e i vicoli di questo pittoresco borgo nascosto tra i colli di Rimini c’è la Fiera dedicata al prezioso tubero locale, o -come vene definito da Pico nel 1788- il Tuber Magnatum, il tubero dei magnati, dei ricchi signori. Ecco il programma completo delle iniziative, tra spettacoli itineranti, gare e premiazioni.


Festa dei Frutti Dimenticati e del Marrone di Casola Valsenio (RA)

Nei due weekend centrali del mese di ottobre torna per le vie di Casola Valsenio, delizioso borgo in provincia di Ravenna, l’appuntamento con il mercato dei prodotti locali autunnali e dei frutti antichi. Un programma tutto dedicato alla vita rurale di un tempo, per riscoprire le tradizioni contadine locali tra degustazioni guidate, mostre e laboratori.


Sagra della Castagna di Montefiore Conca (RN)

Come da tradizione le domeniche di ottobre a Montefiore Conca, la capitale medioevale della Valle del Conca nonché uno dei paesi dei Malatesta più affascinanti e meglio conservati, sono dedicate al frutto per eccellenza dell’autunno: la castagna. La Sagra della Castagna torna ogni anno con stand gastronomici, mercatini e la possibilità di visitare la rocca con orario continuato dalle 10.30 alle 21.00, con visite guidate nel pomeriggio.

montefioreconca
Ph. @montefioreconca

Tartufesta dell’Appennino Bolognese

La Tartufesta è la tradizionale manifestazione che nei fine settimana di ottobre e novembre anima i comuni dell’Appennino bolognese con mercatini, menù a tema e tante iniziative incentrate sul Tartufo bianco pregiato dei Colli bolognesi. Un modo divertente per passare una giornata tra i profumi e i sapori indimenticabili della tradizione enogastronomica del territorio.

Tartufesta, Sasso Marconi ph. @bomberventuri
Ph. @bomberventuri

La Bonissima a Modena

Da venerdì 18 a domenica 20 ottobre 2019 la Piazza Grande di Modena accoglie il mercato di alta gastronomia La Bonissima, che riunisce una trentina di produttori del territorio. Come ogni anno gli amanti della buona cucina possono trovare e scoprire prodotti esclusivi, acquistandoli direttamente dai produttori, ma anche degustare specialità tipiche preparate sul momento, come gnocco fritto, ciacci di castagne, tigelle, borlenghi e altro ancora.


‘Ste Sroden a Fanano (MO)

Domenica 13 ottobre 2019 a Fanano torna il tradizionale appuntamento con ‘Ste Sroden, Questo autunno. Per l’occasione questo delizioso borgo sull’Appennino di Modena si veste d’autunno e, in una magica atmosfera di foglie, castagne e colori autunnali, vengono allestiti stand a cura dei ristoratori locali che servono specialità stagionali a base di funghi, castagne, zucca e tanto altro, dal primo al dolce.


Pan Cot e Cumpandegh a Sestola (MO)

Rimanendo sull’Appennino di Modena, domenica 20 Ottobre 2019 l’appuntamento è con Pan Cot e Cumpandegh, una festa che unisce la gastronomia alla tradizione.
Obiettivo della manifestazione è la riscoperta di vecchie ricette e sapori di una volta lungo le vie del paese, dove gli stand allestiti prepareranno piatti a base di farina di castagne, funghi e altri prodotti locali.
Un modo per scoprire la cultura montanara locale, degustandone i piatti tipici!

Tigelle, Pancot e cumpanadegh, ph, Comune di Sestola
Ph. Comune di Sestola

Giovinbacco in Piazza a Ravenna

“GiovinBacco. Sangiovese in Festa” è la più grande manifestazione enologica del Sangiovese e degli altri vini romagnoli. 3 giorni, da venerdì 25 a domenica 27 ottobre 2019, nel cuore di Ravenna (Piazza del Popolo, Piazza Kennedy e altri luoghi del centro città) dedicati al buon vino e del buon cibo di Romagna.

Ph. @Ravennanotizie
Ph. @Ravennanotizie

Il Pesce fa Festa a Cesenatico

Da giovedì 31 ottobre a domenica 3 novembre 2019 lungo il porto canale, nelle piazze e nelle vie del centro storico di Cesenatico sarà un trionfo di profumi e sapori tra grigliate di pesce, fritture e piatti della tradizione marinara: torna come ogni anno la festa dedicata al prodotto principe della cucina locale, il pesce dell’Adriatico.

Ph. @ferlinifrancesco
Ph. @ferlinifrancesco
Categorie
Food Valley

Settembre – gli appuntamenti col gusto in Emilia-Romagna

Benvenuto settembre, spartiacque tra l’anguria sotto l’ombrellone e la castagna ai piedi degli Appennini.
Le giornate iniziano inesorabilmente ad accorciarsi e noi piano piano torniamo ai nostri ritmi, lasciandoci alle spalle l’estate. Con i ricordi delle vacanze ancora ben fissi in mente, siamo pronti adesso ad aspettare un nuovo autunno, e tutte le gioie dalle tavola tipiche di questa stagione dalle tinte gialle e di rosse.

Ecco allora una rassegna dei principali eventi del mese alla scoperta delle tante manifestazioni enogastronomiche e sagre a spasso per la nostra regione: 30 giorni che riusciranno certo a farvi leccare i baffi.

VITI, VIGNE , UVA E TANTO VINO!

vino

Uno dei prodotti più apprezzati e certamente più famosi della nostra regione è senza dubbio l’uva. Questa può essere gustata come delizioso frutto a fine pasto o trasformata nel più dolce nettare vinicolo. Molte località lungo la via Emilia sono pronte a festeggiare l’arrivo di settembre con una serie di eventi in vigna. Pronti ad alzare i calici?

Valtidone Wine Fest – PC 1-22 settembre 2019

Festa dell’Uva al Castello di Gropparello – PC 1-29 settembre 2019

Festa dell’Uva di Castellarano – RE 11-15 settembre 2019

Sagra Provinciale dell’Uva a Riolo Terme – BO 12-15 settembre 2019


AI PIEDI DEL BOSCO

funghi

Proprio ai piedi del bosco in questo periodo iniziano a spuntare quei “cappelli” marroni che tanto amiamo….i funghi! Dalle tante forme e colorazioni, i funghi sono certamente uno dei prodotti più comuni della cucina autunnale dell’Emilia-Romagna. Immancabili quindi tante sagre e manifestazioni culinarie ad hoc. E per i palati ancor più raffinati, imperdibili anche gli eventi a base di tartufo.

Fiera del Fungo Porcino di Borgotaro – PR 14-22 settembre 2019

Sagra del Tartufo di Castel del Rio – BO 7-15 settembre 2019

Sagra del Tartufo di Sant’Agostino – FE 29 agosto-10 settembre 2019


CARNIVORI SULLA VIA EMILIA

Una serie di eventi per veri carnivori, tra le meraviglie del cibo di Emilia-Romagna. Affettati, bistecche, ma anche anguille grigliate…e chi più ne ha più ne metta! Scopriamo tutti gli eventi a base di carni nella nostra bella regione.

Festa della Coppa Piacentina DOP a Carpaneto – PC 30 agosto-2 settembre 2019

Festival del Prosciutto di Parma – PR 6-15 settembre 2019

Modena Street Festival – MO 31 agosto-2 settembre 2019

Carrera “autopodistica” e Sagra della Braciola a Castel San Pietro Terme – BO 8 settembre 2019

Sagra del Pinzino e dell’Arrosticino – FE 4-15 settembre 2019

Festa della Salamina da sugo al cucchiaio di Madonna Boschi – FE 19 settembre-13 ottobre 2019

Sagra dell’Anguilla di Comacchio – FE 28 settembre-13 ottobre 2019

Griglie in festa – Forlì FC 6-8 settembre


GUSTI DI UNA VOLTA

Festa della Chisöla, Borgonovo Val Tidone

Ci sono ingredienti e piatti che un tempo facevano parte della quotidianità, mentre oggi abbiamo perso l’abitudine ad utilizzarli o prepararli; ecco allora alcuni cibi da riscoprire e tornare a gustare grazie alle sagre ad essi dedicate.

Festa della Chisöla a Borgonovo Val Tidone – PC 30 agosto-1 settembre 2019

Fiera della Zucca a Reggiolo – RE 21-29 settembre 2019

Sagra dell’Ortica a Malalbergo – BO 28 agosto-8 settembre 2019

Sagra del Ranocchio a Conselice – RA 12-16 settembre 2019


DOLCEZZA A NON FINIRE

MIELE

Dulcis in fundo…settembre ci porta anche alla scoperta di uno dei prodotti della Food Valley più affascinanti: accostabile ad affettati e formaggi, il miele dell’Emilia-Romagna! Ma la dolcezza in Romagna si trasforma anche in “savor”, con un grande calderone di mosto bollente e una pioggia di frutti, e in dolci della tradizione. Ecco gli appuntamenti da non perdere:

Festa della smielatura a Camugnano – BO 1 settembre 2019

Festa del Miele a Montebello – RN 1 settembre 2019

Sagra del Savor a Savignano sul Rubicone – FC 27-29 settembre 2019

Sagra della Cantarella a Gatteo Mare – FC 27 settembre-6 ottobre 2019


DI SANTI E DI PAESI

In Emilia-Romagna ogni occasione è buona per gustare del buon cibo in compagnia, tra risate e tanto divertimento. Ci sembra opportuno quindi portarvi anche a scoprire le piccole manifestazioni paesane, tra sagre ed eventi in cui è immancabile la tradizione culinaria, tra banchi, ristoranti e osterie in cui scoprire i piatti più tipici.

Rivivi il Medioevo a Castell’Arquato – PC 7-8 settembre 2019

Festa della Beata Vergine della Cintura a Budrio – BO 31 agosto-2 settembre 2019

Il Barbarossa a Medicina – BO 13-15 settembre 2019

Festa della comunità di San Prospero – Imola BO 8 settembre 2019

Sagra delle erbe palustri a Villanova di Bagnacavallo – RA 6-9 settembre 2019

Festa dell’Ospitalità di Bertinoro – FC 29 agosto-1 settembre 2019

Un giorno nella Rocca di Forlimpopoli – FC 6-8 settembre 2019

A.D.1387 Battaglia a Terra del Sole – FC 28-29 settembre 2019

La pis un po ma tot a Bellaria Igea Marina – RN 13-15 settembre 2019

Categorie
Natura

Dove Osservare le Stelle in Emilia Romagna

Categorie
Appuntamenti

Cosa fare a Ferragosto in Emilia-Romagna

Cosa fare a Ferragosto? Ogni anno, così come accade con molte altre festività, torna l’annosa questione di dover fare qualcosa, possibilmente divertente, per trascorrere il 15 agosto. C’è chi ha programmato la giornata da mesi, c’è chi sarà in ferie e non ci pensa, ma sappiamo anche che molti arriveranno all’ultimo minuto con il calendario ancora vuoto!
Non vi possiamo assicurare il divertimento, ma ancora una volta siamo qui per dare qualche buona idea su cosa fare a Ferragosto a partire dal fitto cartellone di eventi.
Ecco allora 3 idee per trascorrere Ferragosto in Emilia-Romagna, da Rimini a Piacenza, dall’Appennino alle rive del mare…


IN SPIAGGIA

Ferragosto in spiaggia? Un classico!
Feste, falò sulla spiaggia, sagre e concerti; ecco alcuni eventi organizzati sulla Riviera Romagnola:

Acieloapertofestival: festival musicale giunto oramai alla sesta edizione, si svolge come ogni anno presso la Rocca Malatestiana di Cesena e Villa Torlonia di San Mauro Pascoli, con il preciso intento di combinare una musica di grande qualità con la valorizzazione di luoghi storici di grande pregio e fascino. Da non perdere quest’anno il concerto di Francesco de Gregori, martedì 7 agosto presso Villa Torlonia di San Mauro ed il grande DJ Set di COSMO, venerdì 17 agosto sempre nella bellissima location di San Mauro

Rimini e MusicaAnche quest’anno Rimini sarà la capitale del Ferragosto della Riviera con tutti gli stabilimenti del capoluogo romagnolo che organizzeranno serate di ballo e musica. Per tutti gli altri segnaliamo la manifestazione Un Mare di Fuoco, speciale serata tra stand gastronomici, feste e musica, da vivere sul lungomare riminese dal bagno 101 al bagno 150. Gli appassionati di cinematografia potranno godere, nella speciale location del ponte di Tiberio, del Tiberio CinePicNic, serate da vivere al Parco Marecchia vedendo film d’essai godendosi un piccolo sic all’aperto.
Sempre il 14 agosto, presso il Beat Village di San Giuliano a Mare (programma completo qui), si esibirà Patty Pravo in un imperdibile serata all’insegna dei grandi successi della musica italiana.

Concerti a Cattolica: é un ricco cartellone di artisti nazionali ed internazionali quello che ogni anno sbarca all’Arena della Regina di Cattolica. Quest’anno, oltre i tanti concerti per tutto il mese di agosto segnaliamo il concerto del Le Vibrazioni in programma per giovedì 16 agosto.

La Rustida di CesenaticoCesenatico e la pesca sono legati da una storia secolare. Ogni anno, durante la notte del 14 agosto, proprio per ricordare la fondamentale importanza del settore ittico per l’economia e la storia cittadina i pescatori della città marinara offrono degustazioni delle più gustose specialità dell’Adriatico, preparate secondo la tradizione romagnola.

Deejay on Stage RiccioneDal 4 al 23 agosto Radio DEEJAY vi aspetta a Riccione nello splendido scenario di Viale Ceccarini con una serie di eventi speciali con tutti i protagonisti musicali dell’estate 2017.
Un programma davvero nutrito che nella settimana di ferragosto vedrà alternarsi Ermal Meta, Francesco Gabbani e Ghali, ma vi consigliamo di guardare il programma perché gli appuntamenti sono davvero tanti.

Bay Fest: Anche quest’anno al centro del Ferragosto di Bellaria Igea Marina c’è il BayFest, il festival punk rock che prevede 3 serate di grande musica con band di fama internazionale del calibro di Suicidal Tendencies, Bad Religion, Millencolin (programma completo).

Bagnacavallo Festival: musica, teatro dei burattini e spettacoli: il Bagnacavallo Festival per la settima edizione, invita ad agosto cittadini e ospiti delle vicine località balneari a piacevoli serate nelle aree verdi e in città sotto le stelle… anche se piove!

Palio del Daino Mondaino: evento imperdibile della settimana di Ferragosto dell’entroterra riminese, ma raggiungibile comodamente dalle spiagge, è quello di Mondaino con la nuova edizione del Palio de lo Daino, rievocazione storica che si terrà dal 16 al 19 Agosto con spettacoli, sfide, mercatini di artigianato.

Compleanno di Milano Marittima: Il 14 Agosto Milano Marittima non festeggia solo l’estate, ma anche il suo compleanno: non tutti sdanno infatti che la città è nata il 14 Agosto 1912, evento che viene celebrato quest’anno con un grande concerto presso la Rotonda 1° Maggio.

Ferragosto
Ph. Ravenna Tourism

CITTA E MUSEI

Chi lo ha detto che Ferragosto è solo in spiaggia?
Le città d’arte dell’Emilia-Romagna nella settimana centrale di Agosto sono aperte per accogliere visitatori e turisti con moltissime cose da fare a Ferragosto.
Ecco la lista degli eventi e dei musei e siti archeologici che rimarranno aperti il 15 agosto:

Festival MUNDUS: Sonorità inaspettate e travolgenti nella tredicesima edizione del Festival Mundus, rassegna di musica etnica e folk che ogni si svolge nella provincia di Reggio Emilia. Quest’anno nella serata del 15 agosto segnaliamo Correnteza, concerto dedicato alla musica brasiliana di Tom Jobim e dintorni.

Le ferie di Augusto a Ravenna: mercoledì 15 agosto la Villa Romana di Russi a Ravenna rimarrà aperta per un evento speciale che dalle ore 16 alle 20 vedrà la rievocazione della vita quotidiana della Villa Rustica così come si svolgeva duemila anni fa. I volontari in abbigliamento d’epoca, illustreranno ai curiosi la funzione delle diverse strutture della villa, con particolare attenzione nell’illustrare le cucine, le sale da banchetto (triclini), l’orto-giardino e il torcularium (pigiatoio dell’uva), dove saranno anche serviti cibi e bevande in tema con il territorio e la stagione.

Ferragosto di raccolta fondi per il Museo Archeologico di Ferrara: Ferragosto da non perdere al Museo Archeologico Nazionale di Ferrara. Dopo la normale apertura a pagamento dalle 9,30 alle 17, con visita guidata gratuita alle ore 11 a cura del Gruppo Archeologico Ferrarese, il museo riapre nuovamente e gratuitamente dalle 17.30 a mezzanotte con una serata per raccolta fondi pro Palazzo Costabili – Ludovico il Moro, sede del museo, danneggiato dal terremoto del 20 maggio scorso.

Altre Aperture:

Marzabotto: Museo Nazionale Etrusco di Marzabotto e Area Archeologica (Apertura: 9.00 – 13.00 / 15.00 – 18.30 area archeologica fino alle 19.00)
San Mauro Pascoli: Casa Pascoli (Apertura: 16.00 – 19.00)
Sarsina: Museo Archeologico Nazionale Sarsinate (Apertura 13.30 – 18.30 chiusura biglietteria ore 18.00)
Ferrara: Museo Archeologico Nazionale (Apertura 9.30 – 17.00 chiusura biglietteria ore 16.30 e apertura straordinaria gratuita ore 17.30 – 24.00)
Ferrara: Casa Romei (Apertura: 8.30 – 19.30 chiusura biglietteria ore 19.00)
Codigoro: Complesso Pomposa (Apertura 8.30 – 19.30 chiusura biglietteria ore 18.45)
Bobbio: Castello Malaspina (Apertura: 10.00 – 13.00 / 14.30 -17.30)
Lugagnano Val d’Arda: Area Archeologica della città romana di Veleia (Apertura: 9.00 – 19.00)
Langhirano: Castello di Torrechiara (Apertura: 10.30 – 19.30)
Faenza: Palazzo Milzetti – Museo Nazionale dell’età neoclassica in Romagna (Apertura 8.30 -18.30 ultimo ingresso ore 17.30)
Ravenna: Basilica di Sant’Apollinare in Classe (Apertura: 8.30 – 19.30 chiusura biglietteria ore 19.00)
Ravenna: Battistero degli Ariani (Apertura: 8.30 -19.30)
Ravenna: Mausoleo di Teoderico (Apertura: 8.30 – 19.00 chiusura biglietteria ore 18.30)
Ravenna: Palazzo di Teoderico (Apertura: 8.30 – 13.30)
Ravenna: Museo Nazionale di Ravenna (Apertura: 8.30 – 19.30 chiusura biglietteria ore 19.00)
Russi: Area Archeologica e Villa Romana (Apertura: 12.00 – 22.00 chiusura biglietteria ore 21.00)
Canossa: Castello di Canossa e Museo “Naborre Campanini” (Apertura: 9.00 – 13.00 / 14.00 – 20.00)
San Leo: Fortezza di San Leo (Apertura: 9.30 – 20.00 chiusura biglietteria ore 19.15)
Bologna: Pinacoteca Nazionale di Bologna (Apertura ore 13.45 – 19.30)
Bologna: Palazzo Pepoli in Campogrande (Apertura 8.30 – 14)
Parma: Complesso monumentale della Pilotta (Apertura: 13.00 – 19)

Ferragosto
San Leo – Ph. Antonini Cristiano

MONTAGNA E PARCHI NATURALI

Escursioni e passeggiate, Ferragosto è un’ottima occasione per lasciare il caos dei luoghi più affollati per una gita fuori porta in mezzo ai borghi storici ed alla natura: e allora perché non attrezzarsi e partire alla volta dei rilievi d’Appennino o di uno dei tanti parchi naturali dell’Emilia-Romagna? Ecco l’elenco di eventi e Parchi per un po’ di relax in alta quota:

Bobbio Medievale: martedì 14 agosto il borgo di Bobbio vi aspetta per una passeggiata culturale lungo il percorso che attraversa l’abitato del centro storico fino al celebre Ponte Vecchio o Gobbo, detto anche “Ponte del Diavolo”. Un occasione di scoprire l’antico abitato con le sue storie e vicissitudini.

Asino Day: mercoledì 15 Agosto per i più piccini ci sarà l’occasione di avvicinarsi ad uno degli animali che più ha aiutato l’uomo nel corso dei secoli, gli asinelli. Sarà l’occasione per emozionanti passeggiate a dorso d’asino, condite di coccole e carezze a cura dell’asineria didattica Aria Aperta.

Balocco Villa Minozzo: Come tutti gli anni da Sabato 11 a Mercoledì 15 Agosto nel comune di Ventasso, nel cuore del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano l’Ostello dei Balocchi si anima di storie e di avventure che riempiono i cuori. Gli asinelli dei Balocchi saranno fedeli compagni di cavalcate e silenziosi custodi dei segreti che origineranno da questa esaltante esperienza tra natura, storia, leggende ed atmosfere irripetibili.

Mini-Corso Nordic Walking: da Lunedì 13 a Martedì 14 Agosto due giorni di camminata nordica sui freschi e panoramici sentieri dell’Alta Val Parma. Lunedì ore 16:00, da Lagdei ai verdi prati del Monte Tavola. Martedì ore 09:00, dai laghi Gemini alle capanne di Badignana.

I Parchi dell’Emilia-Romagna:

Parco Nazionale Tosco-Emiliano
Parco Nazionale Foreste Casentinesi
Parco Interregionale del Sasso Simone e Simoncello
Parco Regionale Delta del Po
Parco Regionale Abbazia di Monteveglio
Parco Regionale Alto Appennino Modenese
Parco Regionale Corno alle Scale
Parco Regionale Boschi di Carrega
Parco Regionale Gessi Bolognesi e Calanchi dell’Abbadessa
Parco Regionale dei Laghi di Suviana e Brasimone
Parco Regionale Monte Sole
Parco Regionale dello Stirone e del Piacenziano
Parco Regionale Sassi di Rocca Malatina
Parco Regionale Fluviale del Taro
Parco Regionale Fluviale del Trebbia
Parco Regionale Vena del Gesso Romagnola
Parco Regionale dei 100 Laghi

Ferragosto
Foreste Casentinesi – Ph. Pixcube.it

 

Categorie
Food Valley

Tramonto DiVino 2019: vini e cibi dell’Emilia-Romagna in degustazione

Ogni anno, quando l’estate entra nel vivo, torna Tramonto DiVino, il festival gastronomico itinerante dedicato ai migliori vini dell’Emilia-Romagna, in abbinamento ai prodotti e piatti più tipici della tradizione.
Il tour di questa 14ima edizione prevede dal 18 luglio al 20 ottobre 9 tappe in giro per la Regione, tra città d’arte, borghi e località della Riviera:

giovedì 18 luglio | Milano Marittima, sulla nuovo lungomare, in gemellaggio con il Consorzio della Franciacorta
mercoledì 31 luglio | Imola, in Piazza Matteotti
venerdì 2 agosto | Cesenatico, in Piazza Spose dei Marinai, dove verrà anche assegnato il premio Miglior Spumante Metodo Classico dell’Emilia-Romagna
domenica 4 agosto | Forlimpopoli, nella corte di Casa Artusi
mercoledì 4 settembre | Ferrara, in Piazza Municipio
sabato 7 settembre | Piacenza, in collaborazione con il Consorzio Salumi Piacentini in concomitanza con il festival gastronomico “Piacenza è un mare di sapori”
sabato 14 settembre | Fontanellato, nella scenografica corte della Rocca Sanvitale
sabato 21 settembre | Scortichino di Bondeno (FE), una tappa della solidarietà organizzata dall’associazione sportiva Nuova Aurora
venerdì 20 ottobre | Fico Eataly World (BO) con la premiazione del contest #TramontoDiVino2019

tramontodivino 2019

Il cuore dell’evento, nato nel 2006, è ovviamente la degustazione dei vini regionali di eccellenza, quelli selezionati dai sommelier di AIS Emilia e AIS Romagna come vini dell’anno e presentati nella guida Emilia Romagna da Bere e da Mangiare. I vini, provenienti dai quattro angoli della regione, sono serviti dai sommelier di AIS, che guidano i degustatori in un assaggio consapevole, fornendo informazioni sulla storia e il territorio di ogni azienda e suggerendo gli abbinamenti ideali con i prodotti in assaggio.

Per favorire la conoscenza e meglio orientare la scelta dei partecipanti fra le centinaia di etichette presenti in ogni tappa, i vini sono suddivisi nel seguente modo: in Romagna, dove sono presenti 40-50 cantine locali in ogni tappa, ogni azienda locale ha tutti i propri vini raggruppati insieme, mentre l’ampia selezione di vini emiliani è suddivisa per tipologia di vino; al contrario nelle tappe emiliane le cantine da Bologna a Piacenza sono divise per azienda produttrice e le etichette romagnole sono raggruppate per tipologia. A Fico, invece, la presentazione è guidata dall’appartenenza territoriale, in modo da offrire uno spaccato della Regione partendo dai vitigni.

Ai vini sono come sempre abbinati i più golosi prodotti DOP e IGP dell’Emilia-Romagna (che variano di data in data, in base alla località), preparati e serviti dai cuochi e dagli allievi dell’Istituto alberghiero Artusi di Forlimpopoli.
Parallelamente anche quest’anno in ogni tappa si svolge uno show cooking, curato da Chef professionisti e presentato da Daniele De Leo, con protagonisti i prodotti dei Consorzi partner di TramontoDiVino. Lo Chef di turno prepara e presenta il proprio piatto, che è poi a disposizione di chi tra il pubblico lo voglia assaggiare, con un ticket supplementare di 3€.
Quest’anno ogni piatto presentato è inoltre protagonista dello spettacolo “Matrimonio e Tradimento”: un doppio abbinamento con due vini autoctoni, uno in matrimonio con un vino del territorio di provenienza, l’altro in tradimento con un vino di un altro territorio regionale. Due sommelier-attori, con una arringa di 3 minuti ciascuno, devono convincere il pubblico su quale sia il vino migliore per l’abbinamento e perché. A fine degustazione una votazione da parte del pubblico elegge il sodalizio perfetto.

Durante le serate non manca poi la musica dal vivo, con i delicati suoni di un sassofonista e una vocalist.

Mercatino
Novità di questa edizione 2019 è il Mercatino di Tramonto DiVino presente nella tappa di Cesenatico, nel quale alcune aziende gastronomiche selezionate dai Consorzi sono presenti per promuovere e – per la prima volta – vendere i loro prodotti DOP e IGP.

Selfie Corner
Altra novità dell’anno è il selfie corner con foto istantanee: ogni partecipante può farsi scattare una foto e riceverne subito in omaggio una copia stampata, a patto che si scarichi sul proprio smartphone l’app Via Emilia Wine&Food, la guida completa dell’enogastronomia dell’Emilia-Romagna.

Contest Facebook e Instagram
Che cosa rende unica agli occhi dei wine-lovers l’Emilia-Romagna e la sua offerta enogastronomica?
È a questa domanda che deve rispondere chi desidera partecipare al contest #TramontoDiVino2019. Sta ai fotografi amatoriali esprimere al meglio la propria risposta tramite un post su Facebook o Instagram, associando all’immagine anche alcune efficaci parole di racconto. Il contest si conclude a fine settembre e i vincitori saranno premiati con prodotti enogastronomici durante l’ultima tappa.

Il biglietto di ingresso ad ogni serata è di 20€, comprensivi di calice con marsupio, degustazione libera dei vini, carnet di assaggi per i prodotti della gastronomia e la guida Emilia Romagna da Bere e da Mangiare. L’assaggio limitato della ricetta a cura dello Chef richiede invece -come già detto- un ticket supplementare di 3€.

Per seguire l’evento sui social ed essere sempre aggiornati sulle iniziative in programma, visitate la pagina Facebook Emilia Romagna da Bere e da mangiare e seguite l’hashtag ufficiale #TramontoDiVino2019.

Categorie
Arte e Cultura

L’Art Nouveau Week #inEmiliaRomagna