Categorie
A spasso per l’Emilia-Romagna

Autunno in Emilia Romagna, 5 idee di viaggio

Categorie
A spasso per l’Emilia-Romagna

Viaggi in autunno – cosa fare in Emilia

Categorie
A spasso per l’Emilia-Romagna

Viaggi in autunno – cosa fare a Bologna

Categorie
A spasso per l’Emilia-Romagna

Viaggi in autunno – cosa fare in Romagna

Categorie
Food Valley

Il Tartufo in Emilia Romagna | Luoghi da Sapere e da Mangiare

Vero e proprio diamante delle nostre tavole, il Tartufo è di certo un prodotto della terra tra i più pregiati che ci siano.

A questo prezioso frutto cantato anche dai poeti latini, Giovenale attribuita la paternità del “Tuber Terrae” ad un fulmine scagliato in prossimità di una quercia dal Dio Giove, si sono sempre attribuite qualità particolari, tra le quali l’essere un prodotto spiccatamente afrodisiaco.

Frutto dell’amore o meno il Tartufo nasconde dietro la sua immagine di tubero un vero e proprio mondo della cultura gastronomica nazionale ed ogni anno, in concomitanza dell’arrivo dell’autunno, fioccano in tutto il territorio nazionale feste e sagre a lui dedicate.

Ovviamente anche l’Emilia-Romagna è una terra ricca di questi preziosi frutti, tanto che se ne possono trovare pressoché in ogni provincia, sia essa di territorio montuoso o pianeggiante.

Ma andiamo con ordine

 

Categorie
Parlami di tER

[ParlamiditER #282] Vivi la Natura con Trail Romagna

Parlami di tER è una serie di racconti dall’Emilia-Romagna. Sono sguardi d’autore gettati sulla regione da persone che son natie, vivono o semplicemente si sono innamorate di questa singolare, bellissima, terra con l’anima.
Se anche tu vuoi raccontare l’Emilia-Romagna che si vede dalla tua finestra, sei benvenuto. Basta una mail a inemiliaromagna@aptservizi.com o un commento qui sotto!


Trail e trekking urbani stanno diventando una realtà sempre più solida e partecipata. Il turista e il cittadino prendono parte sempre più numerosi ad attività sportive e culturali siano esse semplici passeggiate, corse, incontri, conferenze o escursioni in canoa.

Dal 2008 Trail Romagna propone diverse iniziative dedicate al turismo ecosostenibile volto alla ri-scoperta degli angoli cittadini e di un territorio, come quello emiliano romagnolo che ha molto da offrire.

In più di dieci anni di attività l’associazione ha realizzato centinaia di eventi con l’obiettivo di motivare persone di ogni età a muoversi in natura, stimolando in loro il desiderio di adottare uno stile di vita sano, in piena sintonia con i principi cardine dell’ecosostenibilità ambientale.

Discesa Fiumi Uniti (Ravenna 2018)
Discesa Fiumi Uniti (Ravenna 2018) | Foto © Trail Romagna

Conoscere, tutelare, amare sono gli ingredienti precipui che arricchiscono il calendario di manifestazioni di Trail Romagna: si va dai concerti trekking che si avvalgono della collaborazione del Ravenna Festival, passando da percorsi trail, bike tour, ecomaratone, conferenze e approfondimenti tematici fino a veri e propri momenti conviviali.
Una formula aperta, partecipativa e comunitaria che punta non solo a far conoscere un territorio ma anche a scoprirne le tradizioni e i sapori.

Da qualche anno sempre più spazio viene dato al tema del cammino con la diffusione delle tecniche Nordic Walking e Fitwalking, senza dimenticare altre pratiche sportive come la canoa e tutte le attività che vivono la natura come scenario e compagna di viaggio.

Il periodo autunnale è dedicato alla FESTA DEL CAMMINO CONSAPEVOLE: dal 28 settembre al 13 ottobre 2019 torna, difatti, la 3° edizione di ItineRA. Quindici giorni nel verde di Ravenna e dintorni che rappresentano un punto di incontro tra benessere fisico e mentale, tra il cammino e la cultura, tra la storia e l’ambiente.
La rassegna è caratterizzata da numerosi eventi, conversazioni e passeggiate, da giornate di cammino dove, passo dopo passo, si può conoscere o migliorare la propria tecnica grazie a insegnamenti e consigli di istruttori qualificati di Nordic Walking e Fitwalking.

ItineRA è anche una festa della città di Ravenna che per l’occasione riscopre spazi pubblici e privati e vede l’ampia partecipazione di enti, istituzioni e associazioni che operano in sinergia accrescendo il valore delle proposte: dagli assessorati comunali alla Cultura, Ambiente, Sport e Turismo, al Polo Museale di Ravenna – sempre più aperto a una nuova fruizione del patrimonio culturale – al Dipartimento della Scuola Superiore di Studi sulla Città e il Territorio Università di Bologna, fino alla Fondazione Flaminia che partecipano attivamente alle più importanti passeggiate culturali.

Meditazione nella pineta di Classe (Ravenna)
Meditazione nella pineta di Classe (Ravenna) | Foto © Trail Romagna

Tra i partner non manca chi del cammino fa la principale mission come il Cai di Ravenna e coloro che operano a difesa e a rispetto della natura come i Carabinieri per la Biodiversità di Punta Marina, il Parco Regionale Delta del Po e il Corpo Volontario Guardie Forestale. Ancora importanti istituzioni con la collaborazione di Ravenna Festival, del FAI, della Comunità Monastica Camaldolese, della Fraternità di San Damiano; associazioni amiche come Romagna-Camaldoli, Darsena PopUp, Ravenna Food, Quieora e Persone in Movimento.

Dopo i successi ottenuti grazie ai primi eventi dell’anno quali la “Discesa dei Fiumi Uniti”, il “Concerto Trekking” e “Urban Trail, Ravenna città d’acque”, la seconda parte di questo 2019 vede ancora numerosissimi momenti in programma da agosto a novembre 2019.

Scoprite tutti gli eventi organizzati da Trail Romagna su: www.trailromagna.eu

Categorie
Parlami di tER

[ParlamiditER #275] Bologna accessibile, nel verde e in città

Parlami di tER è una serie di racconti dall’Emilia-Romagna. Sono sguardi d’autore gettati sulla regione da persone che son natie, vivono o semplicemente si sono innamorate di questa singolare, bellissima, terra con l’anima.
Se anche tu vuoi raccontare l’Emilia-Romagna che si vede dalla tua finestra sei benvenuto. Basta una mail a inemiliaromagna@aptservizi.com o un commento qui sotto!


Hai mai pensato di visitare Bologna? Ne hai sentito parlare e ti incuriosisce? Sei già stato ma vorresti scoprire altro? Angolazionirotonde.it è la guida che fa per te.
La guida attraversa sei aree cittadine e dieci percorsi nel verde “fuori porta”, alcune attività, i mestieri e le botteghe di Bologna tracciandone ritratti racchiusi nel materiale fotografico inserito al suo interno.
Uno dei temi portanti di angolazioni rotonde è l’accessibilità motoria che, con le sue indicazioni pratiche, permette sia al turista che non ha mai visitato Bologna sia all’abitante che invece la vive quotidianamente di poterla conoscere sotto altre prospettive, come quelle connesse al viaggio in sedia a rotelle o di visitarla andando a bussare alle porte delle attività presentate.

[slider]

Il centro è una zona che alterna ai suoi portici ampi e lussuosi di marmo rosso e bianco acceso, viali alberati e piazze in cui è possibile sentire il profumo degli alberi e dei fiori o, d’inverno, lasciarsi affascinare dalla nebbia che ammanta il paesaggio e nasconde i contorni ben definiti di case, edifici, linee urbane e naturali.
Cortili sfarzosi nascosti all’interno di palazzi privati, finestre da dove si può osservare il fiume che scorre, riuscire a salire finalmente sul crescentone – il marciapiede di fronte a San Petronio, reso accessibile in questi ultimi mesi – e avere una visione a 360° di Piazza Maggiore.

Celebri sono i luoghi culturali e dei saperi. Molti illustri studiosi vissero in questa città costellata inoltre da alberi e cortili, bar con biliardini vintage che rievocano quello stile da bar che si diffuse in molte città italiane: il Bar Sport, in cui non si mangia quasi mai – come racconta lo scrittore Stefano Benni nel suo omonimo libro – e che – aggiungiamo noi – odora di vino, noccioline, quotidiani e caffè in cui desiderosi si ritrovano gli abituè.

Un attraversamento che giunge anche nelle periferie: al Pilastro e in Bolognina. Il Pilastro oggi è una zona ricca di parchi, di progetti. La Bolognina è uno dei quartieri più multietnici e vivaci di tutto il capoluogo emiliano che fu contraddistinto dalla forte concentrazione di lavoro operaio e manifatturiero alla fine dell’Ottocento.
Camminando per Bologna infatti si può osservare una gamma distinta di paesaggi; alcuni sembrano disabitati e abbandonati, altri hanno piccoli centri attorno ai quali ruota la vita, altri ancora invece sono così pieni di gente che ti lasciano la sensazione di non rimanere mai solo. Vicino alla stazione c’è il Parco del Cavaticcio – l’ex porto di Bologna – la Fondazione Cineteca di Bologna con la sua bella programmazione al Cinema Lumière, il MAMbo – il museo dell’arte contemporanea – e una via piena di palazzi adibiti a uffici – via Marconi – che termina incrociando via del Pratello, classico punto di ritrovo per aperitivi e momenti di convivialità.

La primavera e l’autunno sono le stagioni migliori per visitare la città e ripercorrere le nostre 10 proposte nel verde: oasi naturali, stradine sui Calanchi, un breve tour al Parco dei Gessi e ciclopedonali della città che si addentrano nei parchi cittadini. I percorsi sono stati personalmente mappati e si chiudono ad anello grazie alla possibilità di usufruire dei mezzi pubblici, utili inoltre per crearsi una propria escursione tutta personale. Alcuni itinerari possono essere personalizzati, c’è la possibilità di iniziare l’escursione dal punto consigliato o di iniziarla dalla seconda tappa in poi. Anche per il ritorno, l’anello si può chiudere prima della tappa conclusiva. Per ciascuna di queste esperienze viene richiesta la presenza di più accompagnatori a causa di diverse pendenze abbastanza irte e in alcuni tratti di terreno sterrato.
E siete stanchi? Basta un “clic” per la chiamata prioritaria dei taxi!


Progetto a cura di Cervelli in Azione con il supporto del CAI Bologna e Consulta Escursionismo Bologna con il contributo di: Comune di Bologna, Dipartimento Economia e Promozione della Città | Bologna Made

Categorie
Wiki Loves

Wiki Loves Earth – tutte le escursioni In Emilia Romagna

Se sei un amante del trekking, della natura e della fotografia naturalistica questo blog post è scritto a posta per te!

Dal 1 al 30 giugno l’Emilia Romagna si dedica alla natura e partecipa, con tutte le sue aree naturali, a Wiki Love Earth concorso fotografico dedicato alla Aree Naturali che quest’anno vede la sua prima edizione con copertura nazionale.

In breve si tratta di un concorso fotografico di livello mondiale, che propone a cittadini e turisti di fotografare le aree naturali protette del territorio regionale e condividerle sul sito Wikimedia [condizione principale il rilascio dell’immagine con la licenza CC-BY-SA] con l’obiettivo dei valorizzare, documentare e creare un archivio fotografico collettivo e condiviso sulle aree naturali italiane [Regolamento qui].

Wiki Loves Earth
Wiki Loves Earth 2019

Come per ogni concorso fotografico APT Servizi, in collaborazione con  i colleghi del Servizio Aree Protette, Foreste e Sviluppo della Montagna della Regione Emilia-Romagna e tutti gli Enti Parco regionali ha organizzato un calendario di passeggiate fotografiche, tutte nel mese di giugno, nei più importanti parchi naturali dell’Emilia Romagna.
Tre occasioni per passeggiare e perdersi nelle nostre bellissime aree naturali, dal Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano al Parco dei Laghi di Suviana e Brasimone, per concludere infine nel territorio del Parco del Delta del Po, una delle aree naturali più particolari e uniche in Italia.

Ma non vorremmo dilungarci oltre e quindi ecco la lista con i relativi programmi di escursione delle Wiki Gite di Wiki Loves Earth in Emilia Romagna.


8 Giugno – Parco dei Laghi di Suviana e Brasimone

L’escursione prevista per sabato 8 giugno si svolgerà nel Parco dei Laghi di Suviana e Brasimone, lungo un percorso naturalistico in parte ad anello con partenza e arrivo al Poranceto, con itinerario Poranceto/Barbamozza/Bacino del Brasimone/Poranceto. La passeggiata è adatta a tutti i livelli ed è parte di un itinerario più impegnativo denominato “Alla scoperta del Cervo”.

Durata: circa 3 ore (con possibilità a fine percorso di visitare il piccolo museo del Bosco immerso in un castagneto secolare).
Partenza: davanti al Museo del Bosco in Località Poranceto- Barceda, in comune di Camugnano.
Biglietti: Gratuiti – Max 30 partecipanti

[cta url=”https://www.eventbrite.it/e/biglietti-wiki-loves-earth-inemiliaromagna-parco-dei-laghi-di-suviana-e-brasimone-61784503112″ txt=”Prenota l’escursione al Parco dei Laghi di Suviana e Brasimone”]


22 Giugno – Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano

La passeggiata di sabato 22 giugno nel Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano è un escursione con itinerario facile ed adatto a tutti alla ricerca di colori e profumi della natura tardo primaverile.

I partecipanti avranno l’occasione di ammirare panorami unici e salire lungo i sentieri fino ad arrivare ai laghi Cerretani : Pranda, il maggiore tra i bacini di questa zona, Gore e Scuro; il rientro è previsto sempre tramite sentieri, percorrendo un’agevole carrozzabile nell’ultimo tratto sopra il paese di Cerreto.

Durata: circa 3 ore
Dislivello: 300 mt
Partenza: Paese di Cerreto Alpi
Biglietti: Gratuiti – Max 25 partecipanti

[cta url=”https://www.eventbrite.it/e/biglietti-wiki-loves-earth-inemiliaromagna-parco-appennino-tosco-emiliano-61785144029″ txt=”Prenota l’escursione nel Parco nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano”]


29 Giugno – Parco del Delta del Po

L’escursione di  sabato 29 Giugno nel Parco del Delta del Po inizierà con una breve illustrazione della storia della pesca delle anguille con l’utilizzo delle correnti d’acqua e dei del lavorieri presenti alla Stazione di pesca “Foce”
Alle ore 18.00, con imbarcazione del Parco del Delta del Po, si partirà da Stazione Foce per spingersi all’interno delle Valli di Comacchio e del territorio del Parco.

Il percorso in barca seguirà un tracciato che passerà attraverso i Casoni “Coccalino”, “Donnabona”, “Serilla” e arriverà al Casone “Pegoraro”, dove il tour proseguirà a piedi fino al rientro presso la Stazione Foce.

Durata: circa 3 ore
Partenza: Stazione Di Foce Po Delta Tourism
Biglietti: Gratuiti – Max 15 partecipanti

[cta url=”https://www.eventbrite.it/e/biglietti-wiki-loves-earth-inemiliaromagna-parco-delta-po-61784851153″ txt=”Prenota l’escursione nel Parco del Delta del Po “]


 

Categorie
Wiki Loves

Come partecipare a Wiki Loves Earth